L'annuncio del presidente Moglia: "Riccardo Bruni nell'organico della borgata Venere azzurra".

Golfo dei Poeti - Grande partecipazione ieri, venerdì 24 luglio, per l’inaugurazione della nuova sede della lega Navale di Lerici. La Lega Navale, dopo 20 anni, si sposta da San Terenzo per approdare in Piazza Mottino a Lerici. Presenti all’inaugurazione il Prefetto della Spezia, dottoressa Maria Luisa Inversini, il sindaco di Lerici Leonardo Paoletti, Il Comandante del Comando Marittimo Nord Giorgio Lazio e il Comandante della Capitaneria di Porto Giovanni Stella, il sindaco di Riccò del Golfo Loris Figoli oltre numerosi amici, soci e simpatizzanti.

Dopo il taglio del nastro ad opera dell’ Ammiraglio Luigi Romani, tra i soci storici della lega Navale di Lerici e decano del corpo della Capitaneria di Porto, la serata è stata allietata dalla musica degli artisti del Lerici Music Festival e dalla proiezione di un video dedicato all’Isola del Tino intitolato: “Isola del Tino: isola di bellezza e sinergie”, realizzato dalla fotografa documentatrice Elisabetta Cesari e da Giancarlo Silvestrin del Comando Marittimo Nord.
Un’inaugurazione che vuole essere anche un simbolo di ripartenza dopo lo stop forzato dovuto all’emergenza sanitaria, che ha comportato anche il rinvio delle numerose attività della Lega Navale previste per questa stagione, eventi che sono stati già prontamente ricalendarizzati.
“La nuova sede di Piazza Mottino permetterà alla Lega Navale di entrare ancora di più in contatto con Lerici e con il suo territorio creando preziose sinergie – sottolinea Maurizio Moglia, presidente della Lega Navale di Lerici – tra gli obiettivi della Lega Navale c’è quello di divenire sempre di più un punto di riferimento per i soci e per gli appassionati del mare e della sua cultura. La nuova collocazione – continua Moglia – permetterà alla Lega Navale di essere più a contatto anche con le Istituzioni con le quali da sempre collabora. A causa dell’emergenza sanitaria, purtroppo il calendario delle attività previsto è stato rinviato, tuttavia l’attività della Lega Navale, anche durante il lockdown non si è mai fermata. Oggi possiamo comunicare che l’organico della borgata Venere Azzurra, orfana quest’anno del Palio, si potrà fregiare della presenza dello storico capo borgata Riccardo Bruni, una colonna portante della storia della Venere Azzurra. Un modo per continuare a tracciare il futuro della Borgata sul filo della tradizione”.